Tutti gli articoli di Proloco

Banner

Autrice: Cason S.

Il bello di camminare nei boschi

Pronto l’anello dei quattro borghi: 12 chilometri di sentieri

BESNATE – Valorizzare e rendere fruibile con il ripristino degli antichi sentieri il prezioso patrimonio di boschi e prati. Questo era l’impegno assunto dagli storici quattro borghi di Besnate (Punt Pedar, Bisun, Nord-ovest, Tre-Ponti) che a ogni inizio estate si sfidano nei giochi del Minipalio.
Ora, oltre ai momenti ricreativi, vogliono dare al paese qualcosa di più. Una rete di sentieri, appunto, per fare apprezzare a tutti il verde incontaminato che circonda l’abitato.

La mappa dei percorsi naturalistici è stata presentata qualche sera fa nella sala civica di via Milius, durante un incontro affollato di besnatesi. Presenti il sindaco Donata Bordoni, l’assessore Giovanni Corbo (Lavori pubblici) e i consoli dei borghi: Gianpaolo Marian (Nord-ovest), Fabio Bergamelli (Punt Pedar), Antonio Macchi (Bisun) e Marco Bonicalzi (Tre Ponti).
E’ stato il delegato di giunta a ripercorrere le tappe della lodevole iniziativa, nata due anni fa dal coinvolgimento dei volontari dei quattro borghi nella giornata ecologica “Puliamo il mondo”. «Da qui è nata l’idea di fare qualcosa di più ambizioso: pulire e ripristinare i sentieri», ha ricordato Corbo (foto Blitz). L’idea è stata quindi presentata all’amministrazione comunale che l’ha condivisa.

L’iter non è però stato semplice, anche perché gran parte del territorio municipale è sotto l’egida del Parco del Ticino. Proprio ai responsabili dell’ente sovracomunale è stata avanzata la richiesta di dotazione del materiale. Sono arrivati 50 paletti per le frecce indicatrici e quattro bacheche. Nel progetto sono stati coinvolti gli studenti delle scuole medie e i loro docenti: si sono occupati dei preparare i cartelli segnaletici. Per rendere piu’ sicuri i sentieri , i pali sono stati numerati in modo da fornire ai fruitori l’esatta localizzazione.

Soprattutto, e’ stato realizzato un percorso ad anello lungo 12 km e mezzo che collega i quattro borghi e raggiunge localita’ di pregio storico-ambientale: la Lagozza e la Lagozzetta, siti di civilta’ palafitticole, l’edicola della Madonna degli Alpini, la chiesetta di Centenate.
Nelle bacheche si trovano le mappe per illustrare la rete dei sentieri. L’opera e’ in fase di ultimazione.
“Complessivamente e’ un bel lavoro: i borghi hanno deciso di farci amare ancora di piu’ il paese” e’ stato il commento del sindaco nel suo intervento. L’inaugurazione e’ in programma per domenica 2 giugno alle 14.30 con ritrovo al ponte Ronchetti. Esperti del museo archeologico di arsago seprio illustreranno il pregio storico-ambientale dei luoghi.

Passo successivo: la formazione di squadre di volontari per mantenere in ordine i sentieri.
Giuseppe Morreale

Articolo tratto dal giornale “La Prealpina” di mercoledi’ 15 maggio 2013

BACHECA CAMPO SPORTIVO